Valutazione d’impatto sulla protezione dei dati

Deve essere effettuata dal responsabile del trattamento quando un tipo di trattamento, allorché prevede in particolare l’uso di nuove tecnologie, considerati la natura, il campo di applicazione, il contesto e le finalità del trattamento, possa presentare un rischio elevato per i diritti e le libertà delle persone fisiche.

E’ richiesta in particolare:

  • una valutazione sistematica e globale di aspetti personali relativi a persone fisiche, basata sul trattamento automatizzato, compresa la profilazione, e da cui discendono decisioni che hanno effetti giuridici o incidono allo stesso modo significativamente su dette persone fisiche;
  • il trattamento, su larga scala, di categorie particolari di dati (sensibili e giudiziari);
  • la sorveglianza sistematica di una zona accessibile al pubblico su larga scala.

Registri delle attività di trattamento

Ogni responsabile del trattamento tiene un registro delle attività di trattamento svolte sotto la propria responsabilità, con una serie di informazioni obbligatorie che descrivano i soggetti coinvolti, le finalità del trattamento, e ove possibile, una descrizione generale delle misure di sicurezza tecniche e organizzative.
Su richiesta, il responsabile del trattamento, l’incaricato del trattamento e l’eventuale rappresentante del responsabile del trattamento o dell’incaricato del trattamento mettono il registro a disposizione dell’autorità di controllo.

L’obbligo della tenuta di questi registri non si applica alle imprese o organizzazioni con meno di 250 dipendenti, a meno che il trattamento che esse effettuano possa presentare un rischio per i diritti e le libertà dell’interessato, il trattamento non sia occasionale o includa il trattamento di categorie particolari di dati come quelli sensibili e giudiziari.

Area riservata

Contatti

Via Cascina Colombaro, 56
12100 Cuneo (CN)
+39 0171 451725
info@aesseservizi.eu
Seguici su facebook!